news

Nona edizione del Ciocco Show: Bologna 13 - 17 novembre 2013. Dove? Piazza Nettuno, Piazza Re Enzo, via Orefici, Piazza Maggiore, via Galvani. Sulla città di Bologna, dotta e ghiotta, opulente e responsabile, oggi venerdì 15 novembre, piove. Una pioggia fitta e discreta che potrebbe dilatarsi ed esplodere nel mentre, in Piazza Maggiore, e non solo, dove il Ciocco Show da il meglio di se stesso da almeno tre giorni, proponendo al suo pubblico dotto e ghiotto, opulente e responsabile, le sue mirabilie dolciarie elaborate con gusto e competenza da mirabolanti Maestri Pasticceri. Francesco Elmi è già al suo posto per provocare con le sue creazioni il palato esigente dei suoi concittadini, gli stessi che quotidianamente frequentano la sua Pasticceria Regina di Quadri, in via Castiglione. Cioccolata: parola magica, capace di trasformare una giornata umida e nebbiosa, in un tempo equatoriale caldo, accogliente, edenico. Cosa troverete? Lo sapete già, in ogni caso provate solo ad immaginarlo. Delizie, delizie, ancora delizie, sempre e solo delizie. L’ Accademico Francesco Elmi vi aspetta a braccia aperte!

twitter

FANFANFABULATORIE

Le origini del piacere goloso

Chi può dire quale sarà stato il primo tempo di piacere goloso vissuto dall’uomo quando, non per fame, ma per gusto, avrà assaggiato qualcosa di così buono e delizioso da rimanere a bocca aperta! E quando avrà conosciuto le meraviglie del primo impasto dolce! Farina, lievito, uova, zucchero. Fuoco. Zucchero? Non possiamo dirlo, resta la certezza che la tradizione millenaria delle specialità pasticcere trovano una collocazione eccellente all’interno di RdQ.

Regina di Quadri via Castiglione angolo via dell’Oro

La madeleine di Marcel Proust, un’eterna, infinita, sfida pasticciera

“E ad un tratto il ricordo m’è apparso. Quel sapore era quello del pezzetto di madeleine che la domenica mattina a Combray, quando andavo a salutarla, la zia Léonie mi offriva dopo averlo bagnato nel suo infuso di tè o di tiglio”. Avrete riconosciuto senz’altro la parte finale del famoso dialogo interiore scritto da Marcel Proust a proposito di un semplice dolcetto trasformato dallo scrittore in una sinfonia di piaceri. La madeleine, da quel tempo lontano, rappresenta, forse, l’eccellenza della squisitezza dolciaria. Ben esposte sui vassoi delle pasticcerie del mondo rappresentano, per ogni Chef pasticcere, una sfida universale, una competizione permanente, un punto d’arrivo attraverso il quale raggiungere la fama, il successo, il riconoscimento ufficiale. Di certo non è l’unica, ci vorrebbe, ma sicuramente una delle più ambite performance che un maestro pasticcere ambisce ad eseguire con i guanti bianchi. Regina di Quadri conosce Proust: seguendo le sue parole commosse propone al suo pubblico la sua madeleine.

FANFANFABULATORIE

Il tempio del gusto

Regina di Quadri: delizioso viaggio quotidiano da compiere alla ricerca della propria personalità e del proprio stile eccentrico e goloso, con la libertà di creare e vivere senza regole le proprie regole. Si entra e con sguardo aderente si vive un interminabile mezzo minuto di raccoglimento: biscotto, brioche alla crema, babbà, in compagnia di un caffè, o un cappuccino ed una spremuta d’arancio. E, scelto un giornale, sedersi, e gustare la prima colazione.

Francesco Elmi

Francesco
Elmi

maestro
pasticcere
Kristina Gallo

Kristina
Gallo

assistente
banco
Jesse A. Williamson

Jesse A.
Williamson

assistente
banco
Pierluigi Sapiente

Pierluigi
Sapiente

responsabile
laboratorio
Maria Adele Masi

Maria Adele
Masi

assistente
banco
Daria Fabio

Daria
Fabio

assistente
banco
Arianna Trentini

Arianna
Trentini

assistente
laboratorio
Ivan Tropea

Ivan
Tropea

assistente
banco
Ildikò Sza' Kelehen

Ildikò Sza'
Kelehen

assistente
banco

FANFANFABULATORIE

Il cliente al centro dell’attenzione organizzativa

Regina di Quadri possiamo definirla come una installazione permanente delle creazioni dolciarie del Maestro pasticcere Francesco Elmi e dei suoi collaboratori: assistenti di laboratorio e addetti alla assistenza e vendita al pubblico degli artefatti prodotti. Personale brioso, capace e motivato, in grado, giorno dopo giorno, di garantire la qualità dei manufatti dolciari e di offrire una affabile consulenza ed un servizio impeccabile al cliente fruitore.

Anniversari, Battesimi, Catering, Commemorazioni, Comunioni, Convention, Cresime, Feste private, Fiere, Matrimoni, Mostre, Tesi di laurea

FANFANFABULATORIE

La risoluzione delle impazienze

Organizzare l’ambito pasticcere di un ricevimento, a prescindere dalla ricorrenza anniversaria, un matrimonio, un lieto evento, una inaugurazione, il conseguimento di una laurea dopo cinque memorabili anni trascorsi sotto le due Torri, richiede capacità, tempo, pazienza, buona volontà. Sempre che non ci si affidi all’esperienza, al talento creativo, al buon gusto di Regina di Quadri, dimenticando impazienze e perdite di tempo, entrambe comprese nel prezzo!

MUSICA

Musica Live

Si può pensare di vivere senza musica! Regina di Quadri considera un dovere morale proporre ai suoi amati clienti l’ascolto di musica live: musica jazz, in particolare, musica che toglie il fiato, accarezza la mente come una brezza leggera, sollecitando pensieri altri, fantasie, immagini. Che poi la si ascolti bevendo un drink o una Coca Cola poco cambia. La Musica è vita! E Regina vi aggiornerà sulle date dei prossimi concerti. Si!

ARTE

Arte

Venezia. Biennale No. 55. Dal 1 giugno al 24 novembre 2013. Senza dubbio un’occasione da non perdere. Centro tematico della Esposizione Il Libro Rosso di Carl Gustav Jung: il surrealismo! E per empatia creativa e spirito propositivo anche Regina di Quadri ospita regolarmente, all’interno del suo spazio bianco Wunder Kammer le opere di autori contemporanei da lei scelti con euforia, sguardo aderente e sorriso strongbowth. Si.

FIORI

Fiori freschi

Un’idea di modernità! Il mood glamour? Il superamento di ogni limite estetico? Stupire Sartorialist ed essere fotografati da fashion blogger scatenati? Tutto molto semplice: un fiore! Un fiore tra i capelli; un fiore all’occhiello della giacca. Un Fiore da regalare. Regina di Quadri può soddisfare le esigenze kult dei suoi clienti: basta guardarsi attorno, i fiori sono lì, profumati, a portata di mano, pronti per essere acquistati.

FANFANFABULATORIE

Ebbri di musica e pittura

I locali pubblici stanno assumendo conformazioni particolari definibili anche come Concept Store: spazi all’interno dei quali si può trovare di tutto o si possono vivere esperienze apparentemente slegate dal contesto principale. Regina di Quadri non è da meno: sensibile allo spirito del tempo, alle pareti del locale si possono trovare affisse le opere di un pittore importante, come può capitare - venerdì o sabato sera - di ascoltare della musica Jazz live.

CONTACT
Regina di Quadri

Via Castiglione 73A
40124 Bologna

Infopoint
T +39 051 6446201
info@reginadiquadri.eu

Ragione sociale

Francesco Elmi srl
Via Castiglione 73A
40124 Bologna

PI e CF IT03043141203
REA 487111
Amministratore

Francesco Elmi

M +39 348 8620740
francesco@reginadiquadri.eu
Redazione

Fredi Perucci

www.frediperucci.com
Jacopo Caggiano
www.jacopocaggiano.com

Press

Lucia Portesi
www.omniarelations.com

FANFANFABULATORIE

Condivisione Comunità Conversazione

Una sequenza logica di numeri digitali, riferimenti civici, meridiani logistici, necessari per creare contatti, scambio di opinioni, confronti aperti e liberi. La presenza costante ed aggiornata nei Social Network - Twitter e Face Book - garantisce un allargamento della condivisione di pareri, punti di vista, sugli accadimenti mondani e sulla realtà quotidiana della pasticceria Regina di Quadri. Un punto di ritrovo, un marchio pulsante, un essere vivente!

FANFANFABULATORIE

Ufficio Stampa

La preziosa collaborazione di Lucia Portesi - omniarelations.com - ci consentirà di aggiornare in tempo reale la sezione Press inserendo le pubblicazioni apparse su giornali e magazine di riferimento che coinvolgeranno Regina di Quadri. Riproposte di commenti, interviste, editoriali, cronache di eventi, nuove produzioni, per far conoscere al nostro pubblico le performance, le iniziative, i resoconti digitali, dell’agire mediatico della pasticceria bolognese.

WORK IN PROGRESS

FANFANFABULATORIE

il piacere dell'acquisto

Nel prossimo futuro sarà possibile acquistare On Line alcune delle specialità dolciarie prodotte dalla pasticceria Regina di Quadri. Avrete così modo di scegliere e gustare direttamente a casa vostra, ovunque vi troviate, le alchemiche produzioni RdQ. Pochi click mirati vi consentiranno di effettuare l’acquisto a cuor leggero, senza patemi d’animo. La spedizione in 24 ore garantirà la fragranza pasticciera. Dovete solo pazientare. L’Attesa sarà premiata.

Francesco Elmi

Maestro Pasticcere

Biografia Francesco Elmi

Francesco Elmi nasce a Bologna, città ghiotta e senza vento, il 23 dicembre del 1970, sotto il segno del capricorno, dominato dall’irrequieto Saturno. Terminati gli studi, l’immediato ingresso come allievo, nel laboratorio della rinomata Pasticceria Calderoni di Bologna, segna un tempo di crescita e d’apprendimento, fondamentale per la formazione del giovane aspirante pasticcere. Sperimentazione e ricerca conformano e confermano le sue capacità e sviluppano il suo talento. Nel 1994 Inizia il rapporto di collaborazione e consulenza, tutt’ora in corso, con Fabbri spa Bologna, casa dolciaria fondata nel 1905. Le competenze si articolano nella organizzazione di corsi di qualificazione e dimostrazioni pratiche, presenziando alle fiere internazionali di settore in qualità di responsabile della promozione commerciale. Brescia, 10 marzo 2010: Francesco Elmi entra a far parte della Accademia Maestri Pasticceri Italiani. L’esame accademico è superato brillantemente. Nello stesso anno Francesco Elmi inaugura l’apertura della sua Pasticceria: Regina di Quadri, in via Castiglione, numero civico 73, angolo via dell’Oro.

Profile Francesco Elmi

Dunque. “Lavorare da Calderoni è stata una esperienza formativa fantastica, indimenticabile. Mi consenta di citare e ringraziare i due Maestri pasticceri ai quali devo sia gli approfondimenti di ordine teorico – pratico, sia l’entusiasmo per il lavoro: Rolando Morandin ed Emanuele Saracino. Grazie. Amo questo lavoro con la passione, l’entusiasmo e il rigore professionale che loro hanno saputo insegnarmi“. Già. “Adoro preparare panettoni! Consideratela una passione innata, collegabile alla magia silenziosa della lievitazione naturale. Per non parlare della mia predisposizione per la Foresta Nera, una torta speciale contenente Pan di Spagna al cioccolato, chantilly, amarene profumate, chantilly: una delizia per il palato”. Perfetto. “Cosa!, la cioccolata! Al solo nominarla, immaginarla, il mio sguardo s’illumina d’immenso, come diceva Ungaretti, la fantasia si esalta, prende forma, ipotizza soluzioni nuove e diverse. Volete sapere se sono goloso? Si. Sono goloso, uno splendido goloso ed è questo, molto probabilmente, il vero segreto del mio successo. Le mie zie me lo ripetevano continuamente: un dolce va assaggiato ad occhi chiusi, senza condizionamenti estetici“. Vero.

Performance Francesco Elmi

Performance, termine della lingua inglese entrato da tempo a far parte del nostro lessico comune in sostituzione di prestazione, pragmatico e professionale, poco identificativo se impiegato per definire atmosfere creative ragionevolmente profumate d’Arte, d’Arte Pasticciera. E Francesco Elmi, acquisito negli anni un personale pluralismo espressivo, proprio attraverso le Performance pubbliche e private e riuscito e riesce a comunicare le sfumature dei propri stati d’animo realizzando creazioni pasticciere essenziali ed assolute, capaci di confondere lo sguardo ed entusiasmare il palato. Performance di ieri delle quali è inutile raccontare. Performance di domani delle quali sarà nostra cura aggiornarvi in tempo utile per consentirvi di partecipare e vivere in diretta la catarsi di una rappresentazione performativa. Arte & Brand. Brand & Arte: un binomio reversibile che caratterizza questo nostro tempo contemporaneo. Francesco Elmi, Accademico Pasticciere, non può esimersi dal prendere in considerazione l’eccellenza di Marca richiesta per fronteggiare opportunamente le esigenze della sua clientela, sofisticata ed engigna.

Favole Francesco Elmi

L’idea di scrivere un libro di Favole è nata come i fiori di campo, per caso, in primavera: i semi, sospinti dal vento e con il favore degli dei, trovano la loro essenziale superficie e crescono, senza fretta, profumati e cromatici. Le mie favole, come i papaveri rossi del grano, si sono create da sole, bisbigliate sciogliendo il burro belga e raccolte dal mio favolista di fiducia, un uomo di mare e di vento, scorbutico ed iroso. Una dopo l’altra hanno preso forma di racconto, divertendo me, e rallegrando i miei primi, giovani lettori, avvinti dalle brioche alla crema parlanti. I pochi adulti coinvolti hanno preferito rimanere a bocca aperta, ammirati e sospesi, divertiti, in attesa di una fetta di Sacher Torte disposta a venire loro incontro, saltellando sulle punte. Immagino desideriate leggere le mie ardite composizioni favolistiche! Ebbene, vi prometto, una dopo l’altra avrete modo di gustarle così come si apprezza un babà appena uscito dal forno, morbido, avvolgente, irrorato di rum giamaicano. Chiudendo gli occhi.

WORK IN PROGRESS
WORK IN PROGRESS
WORK IN PROGRESS

Torte

Le origini del piacere goloso

Torta Regina di Quadri
Torta Regina di Quadri
Torta Regina di Quadri
WORK IN PROGRESS
WORK IN PROGRESS